[PDF] Karate-do DEN, la Trasmissione della Tradizione by Pierfranca Forchini | Perlego
Get access to over 600,000 titles
Start your free trial today and explore our endless library.
Start free trial
Join perlego now to get access to over 600,000 books
Join perlego now to get access to over 600,000 books
Karate-do
Karate-do

Karate-do

DEN, la Trasmissione della Tradizione
Pierfranca Forchini
Start free trial
shareBook
Share book
pages
pages
language
Italian
format
PDF
unavailableOnMobile
Not available on the Perlego app

Karate-do

DEN, la Trasmissione della Tradizione
Pierfranca Forchini
Book details
Table of contents

About This Book

Karate-Do: Den, la Trasmissione della Tradizione “rinasce” in occasione del ventesimo anniversario della fondazione della mia Scuola e del quarantesimo anniversario della mia pratica del Karate-Do.
Rispecchiando e seguendo in modo del tutto naturale il ritmo del Tao, il ritmo del libro nasce e si sviluppa come sintesi di due momenti armoniosamente complementari, anche se apparen­temente contrastanti, in uno status di perpetuo movimento e cambiamento. La prima parte, momento Yin, denominata Fior di Loto (simbolo di una vita già sbocciata, ma in continua ricerca dell’opera interiore), tratta di argomenti più adatti a un pubblico maturo, con un linguaggio complesso e un ritmo teorico piuttosto intenso. La seconda parte, momento Yang, denominata Germogli di Bambù (simbolo del bocciolo della vita in avvenire), offre un percorso parallelo, concepito per un pubblico più giovane e/o meno esperto, con un linguaggio relativamente semplice, un ritmo leggero e un contenuto più pratico, accompagnato da illustrazioni a colori che introducono un potenziale orientamento didattico a immagini per bambini. In questo senso, il libro intende proporre un viaggio per ogni età. Come lo Yin e lo Yang si generano reciprocamente in un movimento circolare continuamente rinno­vato, le due parti si introducono, definiscono e completano a vicenda a prescindere dalla parte che il lettore desideri affrontare come prima lettura. Per favorire tale dinamismo, sinonimo di totale libertà d’approccio, la prima parte inizia con delle riflessioni sull’arte e la filosofia del Karate-Do (Capitolo 1) e termina con una breve panoramica sulla sua storia (Capitolo 2), mentre la seconda parte propone il percorso inverso, partendo dalla storia (Capitolo 3) e terminando con gli aspetti più filosofici del Karate-Do (Capitolo 4). Essendo questo un trattato caratterizzato da una forte componente filosofica e considerando quanto nella storia delle filosofia (e, naturalmente, in quella della linguistica) il rapporto tra pensiero e linguaggio sia stato costante oggetto di dibattito e analisi (cfr. Platone, Cartesio, Aristotele, Von Hum­boldt, Sapir, Whorf, Chomsky, per menzionare solo alcuni dei contributi a riguardo), il libro si conclude con un’appendice sulla scrittura in Giappone elaborata da Federico Bonetti, Dottore in Lingue e Culture Orientali e mio allievo di Karate-Do. Lo scopo di questo inserimento non è quello di proporre una descrizione esaustiva sulla lingua giapponese, ma ha la duplice funzione di offrire, con il concetto di Shodo (di Via della Scrittura ), un ulteriore esempio di quanto l’arte sia potenzialmente estendibile ad ogni livello di vita e, quindi, quanto ogni percorso possa condurre, tramite un perfezionamento tecnico, a un affinamento interiore dell’uomo e, in un’ottica sapir-whorfiana (secondo la quale il modo di concepire la realtà è altamente influenzato dalla lingua in cui si parla), si desidera contribuire a una maggiore comprensione del Karate-Do, che non casualmente è emerso da una cultura che concepisce l’azione dello scrittore come una creazione di tratti contenenti tradizione, equilibro ed energia vitale.

Read More

Information

Publisher
EDUCatt
Year
2021
ISBN
9788893358194
Topic
Languages & Linguistics
Subtopic
Languages

Table of contents